Da Clarence House Academy a Buckingham Palace

Lo studio dell’Inglese, affrontato per diversi anni a scuola, e la conoscenza di tutte quelle espressioni che ci permettono di uscire, anche con discreto successo, dalle più svariate situazioni della quotidianità non sono sufficienti per superare il Cambridge English First (FCE). Certo, avere buone basi di grammatica e dimestichezza con la lingua sono ottimi punti di partenza ma basta mettersi alla prova con un semplice test per rendersi conto che alla base del superamento dell’esame c’è tanta esercitazione e lavoro. Per raggiungere questo obiettivo, in modo efficace e senza sprecare tempo, la soluzione migliore è poter usufruire dell’aiuto e dell’esperienza di docenti che conoscono bene le dinamiche dell’esame ed abituati a relazionarsi con alunni che per la prima volta si confrontano con questo tipo di test. Dopo diverse ricerche sul web sono arrivata al sito della Clarence House Academy ed è proprio qui che ho incominciato, in maniera del tutto casuale, il mio percorso che, ancora non sapevo, mi avrebbe portato al raggiungimento di questo traguardo con buoni risultati e in tempi utili. L’impegno ma soprattutto la professionalità d’insegnanti che propongono programmi personalizzati e assegnano esercizi specifici, disponibili all’ascolto e capaci di dare consigli utili al fine di migliorare il proprio livello sono tutti elementi di una formula vincente.
 
Ah dimenticavo, sono Alessia e ad oggi sto preparando il Cambridge English Advanced (CAE)… ovviamente sempre qui!!!
Alessia